Back to Top

Immergiti nel verde dell'Umbria....

Tel:+39 0763 610780

info: corbaraonline@gmail.com

posticon Corbara: eventi 2018

Eventi Natale 20018

 

" Gli occhi che brillano felici dei bambini sono le vere luci di Natale", e il Centro Culturale di Corbara queste feste natalizie vuole dedicarle soprattutto ai bambini e alla loro fantasia.
Un Natale ricco e "creativo", che avrà inizio il 15 DICEMBRE alle 16:00 con l' inaugurazione della mostra di fumetto, in collaborazione con " la Scuola di Fumetto JACK KIRBY",
di Francesco Mezzoprete, in arte FRANCIS SKORPION , una giovane promessa nel mondo del fumetto fantasy, e che ha presenziato ai più importanti eventi della rassegna del fumetto tra cui Lucca Comics e Games e Narni Comics e Games. Alle 17 il TEATRO DEI BURATTINI farà divertire grandi e piccini con IL FURTO DEL PENNARELLO MAGICO con il prof. FILIPPO PEPARELLI, e al termine una dolce merenda per tutti. Il 16 DICEMBRE alle 17 lezione gratuita di fumetto, dalla creazione di un personaggio alla sceneggiatura di una storia, a cura di MARCO CANNAVO' fondatore e direttore della scuola di fumetto " JACK KIRBY " di Orvieto. Il 5 GENNAIO alle 17 ANDREA LAPROVITERA, scrittore e sceneggiatore , ci condurrà attraverso la lettura dei suoi " GRAPHIC NOVEL" ,storie trasformate in fumetti, in un modo dedicato a tutti coloro che credono ancora nelle favole e nella magia e sopratutto in valori come l' amicizia e la solidarietà . Grandi novità anche al piano terra del Centro dove quest' anno avrà luogo il primo MERCATINO DI NATALE. Sempre al piano terra la MOSTRA FOTOGRAFICA " IPOTESI DI SPAZI" della Collettiva Fotografica dei partecipanti al corso di percezione visiva , organizzato dal CENTRO STUDI DI ORVIETO e curato da AMBRA LAURENZI e la MOSTRA FOTOGRAFICA " STORIA DI UN BORGO" nella quale " le memorie " del paese di CORBARA rivivranno attraverso immagini del territorio e di vita quotidiana dagli anni '30 agli anni '60. E ovviamente non mancherà il tradizionale presepe, anche quest' anno inserito nel "circuito dei presepi di Orvieto" che avrà come titolo LA NATIVITÀ NEL CASTELLO , realizzato dai volenterosi ragazzi del paese che hanno voluto rappresentare un tema importante per la nostra storia, quello del Castello dei Montemarte di Corbara , risalente al XII secolo , che si erge imponente al di sopra del paese. Il Centro Culturale di Corbara rimarrà aperto il 15-16-22-23-24-25-26-29-30-31 DICEMBRE 2018 e il 1-5-6 GENNAIO 2019 dalle 16:00 alle 19:00 con aperture straordinarie su richiesta, INGRESSO LIBERO

posticon Porto Romano di Pagliano

Il nostro territorio, già in epoca etrusca, era servito da vie di comunicazione stradali che furono riutilizzate successivamente dai Romani. Le vie di comunicazione, tuttavia, non erano rappresentate soltanto da strade, ma anche da fiumi, come il Paglia ed il Tevere, a quei tempi navigabili. La navigazione tiberina era privilegiata per gli scambi commerciali così da fornire una rete di comunicazione con punti nevralgici che collegavano Roma con le regioni più interne, attraverso il Paglia, la Nera, l'Aniene.

Leggi tutto: Porto Romano di Pagliano

posticon IL Castello di Corbara

Il castello di Corbara, citato nel catasto del 1292 come castrum Corbarii all’interno del piviere di S. Maria de Stiolo, nel 1397 passò dai Montemarte (che lì si erano trasferiti, dal castello omonimo conquistato dai tuderti, due secoli prima) ai Monaldeschi della Vipera. Ha una pianta a C, con un torrione a nord, ed il loggiato a piano terra è sovrastato da un ordine di arcate che chiude il corpo di fabbrica formando un rettangolo.

Leggi tutto: IL Castello di Corbara

posticon La Chiesa di San Antonio

Un documento rinvenuto nell' Archivio Vescovile di Orvieto, risalente alla prima metà dell' ottocento, afferma che la chiesa di Sant' Andrea Apostolo, situata nella frazione di Corbara nel comune di Orvieto, sia stata costruita per iniziativa degli stessi Montemarte tra il XIV e il XV secolo. Posta a monte di un' ampia scalinata che prende avvio dalla strada principale. La facciata a doppio spiovente, stretta da colonne tuscaniche poste agli angoli dell' edificio,

Leggi tutto: La Chiesa di San Antonio

posticon Il pozzo di San Patrizio - Orvieto

Il Pozzo di San Patrizio storico è una struttura costruita da Antonio da Sangallo il Giovane a Orvieto, tra il 1527 e il 1537, per volere del papa Clemente VII, reduce dal Sacco di Roma e desideroso di tutelarsi in caso di assedio della città in cui si era ritirato. I lavori del pozzo – progettato per fornire acqua in caso di calamità o assedio – furono conclusi durante il papato di Paolo III Farnese (1534-1549).

Leggi tutto: Il pozzo di San Patrizio - Orvieto

Pagina 1 di 3